4. IL PATTO EDUCATIVO

 

Nella comunità educativa uno spazio importante è riservato a genitori e allievi. In sede d’iscrizione, viene condiviso il patto educativo tra le parti. Il CFP è rappresentato dal Direttore o da persona da lui delegata.

 

In relazione a questo progetto educativo...

 

Il CFP si impegna a:

-     garantire la cattolicità e la salesianità della propria azione;

-     dichiarare le finalità didattiche e formative perseguite;

-     rendere espliciti la strategia, gli strumenti e i metodi di verifica, i criteri di valutazione;

-     curare e verificare la sicurezza fisica e morale dell'ambiente;

-     garantire la serietà dell'impegno formativo;

-     ricercare la serenità dei rapporti tra studenti e formatori, tra famiglia e CFP.

 

Gli allievi si impegnano a:

-     accogliere con serietà e convinzione la proposta educativa, culturale e professionale loro rivolta;

-     conservare un atteggiamento di rispetto verso le persone e le strutture che li accolgono;

-     lasciarsi coinvolgere attivamente nei processi formativi, impegnandosi a conoscere e condividere:

o     gli obiettivi educativi e didattici del curricolo formativo;

o     il percorso per raggiungerli;

o     le fasi del cammino formativo e culturale;

o     le esigenze disciplinari espresse dal Regolamento.

 

I genitori si rendono disponibili a:

-     conoscere, accogliere e condividere la proposta formativa del CFP;

-     farsi carico della maturazione personale dei figli e dei risultati formativi;

-     esprimere pareri e proposte;

-     collaborare alle attività formative;

-     partecipare ai momenti formativi proposti;

-     conoscere e sostenere l'Associazione Genitori Scuola Cattolica (AGeSC)   e partecipare ad iniziative loro rivolte.

SEGUICI SUI SOCIAL

             

CFP CNOS-FAP DON BOSCO - via XIII Martiri, 86 - 30027 San Donà di Piave (VE) - tel. 0421 338 980 - Organismo di Formazione accreditato dalla Regione del Veneto