Auguri di Pasqua 2020

Cari ragazzi, genitori e formatori del CFP don Bosco, a tutti voi scrivo alcune parole che possono aiutarci a vivere in profondità la Settimana Santa...

Mi permetto di prendere spunto dalla bellissima omelia del papa, pronunciata in occasione della Domenica delle Palme, domenica scorsa. Ne riporto qui sotto alcuni passaggi. 

Dio ci ha salvato servendoci. In genere pensiamo di essere noi a servire Dio. No, è Lui che ci ha serviti gratuitamente, perché ci ha amati per primo. 

In che modo ci ha servito il Signore? Dando la sua vita per noi. Santa Angela da Foligno testimoniò di aver sentito da Gesù queste parole: «Non ti ho amata per scherzo».  Gli siamo cari e gli siamo costati cari.

Ecco fin dove ci ha serviti Gesù, calandosi nell’abisso delle nostre sofferenze più atroci, fino al tradimento e all’abbandono. 

Oggi, nel dramma della pandemia, di fronte a tante certezze che si sgretolano, di fronte a tante aspettative tradite, Gesù dice a ciascuno: “Coraggio: apri il cuore al mio amore. Sentirai la consolazione di Dio, che ti sostiene”.

Siamo al mondo per amare. Il resto passa, questo rimane. Il dramma che stiamo attraversando in questo tempo ci spinge a prendere sul serio quel che è serio, a non perderci in cose di poco conto; a riscoprire che la vita non serve se non si serve. Perché la vita si misura sull’amore. 

Davanti a Dio che ci serve fino a dare la vita, chiediamo, guardando il Crocifisso, la grazia di vivere per servire. Non pensiamo solo a quello che ci manca, pensiamo al bene che possiamo fare.

Certo, amare, pregare, perdonare, prendersi cura degli altri, in famiglia come nella società, può costare. Può sembrare una via crucis. Ma la via del servizio è la via vincente, che ci ha salvati e che ci salva, ci salva la vita.

La vita è un dono che si riceve donandosi. E perché la gioia più grande è dire sì all’amore, senza se e senza ma. Dire sì all’amore, senza se e senza ma. Come ha fatto Gesù per noi.

Questa intensa Quaresima che tra pochi giorni sfocia nel grande annuncio della Pasqua ci aiuti a scegliere la cura dell’amore contro la malattia dell’egoismo, la via del servizio come antidoto al virus della morte.

Nessuno di noi è fuori dal dono prezioso della Pasqua. Il sacrificio del Risorto è anche per Te!

Accogliamo con gratitudine la Grazia che Gesù risorto viene a portare con la sua vittoria sulla morte. Chiediamo a Dio di poter imparare a cercare le cose che contano veramente, a voler bene sul serio, a non risparmiarci nella giustizia, a non farci sconti nella verità e a non tirarci indietro difronte al grido della carità. 

Chi ci vive a fianco possa dire di ciascuno di noi, con profonda certezza: “Grazie perché non mi hai amato per scherzo, ma per davvero!”

Vi siamo vicini, continuiamo a pregare per voi e saremo al vostro fianco per uscire insieme da questo momento difficile della storia.

A nome di tutta la comunità salesiana vi auguro una buona Pasqua e tutta la pace e la gioia nel Signore risorto!

Don Massimo e la comunità dell’Oratorio don Bosco

  • anno formativo 2019-20

SEGUICI SUI SOCIAL

             

CFP CNOS-FAP DON BOSCO - via XIII Martiri, 86 - 30027 San Donà di Piave (VE) - tel. 0421 338 980 - Organismo di Formazione accreditato dalla Regione del Veneto