Festa di don Bosco 2020

La festa delle feste, San Giovanni Bosco, raccontata da due protagonisti... La Festa di don Bosco è per noi un evento molto importante ed entusiasmante!

Ciao a tutti, siamo Elsa e Gianpietro, i due rappresentanti della classe 1B e vogliamo raccontarvi cosa è successo qui al C.F.P. la mattina del 31/01/2020, ovvero, la festa del nostro patrono Don Bosco!

La nostra giornata scolastica è iniziata con il consueto appello e con la consegna dei bigliettini per prendere il dolcetto all’uscita della Santa Messa che è durata poco più di mezz’ora.

Conclusa la Santa Messa, con il bigliettino numerato in mano assalto ai tavoli dei krapfen e un po’ di ricreazione, diciamo giusto il tempo di prepararci per i super tornei per la super festa.

Ci sono state partite di calcio, calcetto, calcetto balilla, pingpong, pallavolo e basket e la nostra 1^B ha partecipato ai tornei di pingpong e calcetto balilla.

Conclusi tutti i tornei ritrovo generale in teatro dell’oratorio dove ci aspettava Dario Reda, un giovane professore di educazione motoria proveniente da Padova: all’inizio sembrava Brumotti!

Ci ha raccontato la sua storia, il perché e il modo in cui ha deciso di diventare cristiano all’età di 15 anni dato che il papà è di origini libanesi ed è musulmano mentre la mamma è sì cristiana ma non praticante.

Tutto è iniziato da una partita dell’Inter, la sua squadra del cuore, e da un goal segnato dal campione Adriano che, dopo quella splendida azione, è andato verso la telecamera, ha alzato la maglietta della squadra mostrando una maglietta bianca che aveva sotto e che riportava questa scritta Filippesi 4,13.

Ma che cosa voleva dire quella scritta? Chi erano i Filippesi e quei numeri?

Subito è scattato in lui il desiderio, la curiosità di sapere e gli è stato spiegato che è una frase che si trova nella Bibbia “Tutto posso in colui che mi dà la forza” …. E così è iniziato il suo cammino di fede.    

Ci ha raccontato delle sue esperienze amorose, sportive, scolastiche e riguardanti la chiesa, la sua fede.

A noi ha incuriosito il racconto del viaggio che ha fatto da Padova a Nordkapp (capo nord, in Norvegia) in bicicletta. In realtà non era molto deciso di affrontare questa avventura visto che erano stati i suoi allievi ad iscriverlo per scherzo, ma alla fine lo hanno convinto ed è partito per quest’esperienza: più di 4.000 km in bici.

Ci ha portato dei video che ha fatto durante il tragitto per NordKapp, e delle foto con delle frasi motivazionali.

Finito l’intervento di Dario Reda sono state consegnate le borse di studio a due allievi meritevoli di terza dell’anno formativo 2018/19, i diplomi tecnici agli allievi delle due quarte dello scorso anno formativo.

Poi sono stati ringraziati due rappresentanti di un’azienda sostenitrice del CFP e a loro è stata donata una targa ricordo.

E alla fine… un video con delle immagini della storia del nostro Bepi che rappresentavano il suo lungo percorso dei suoi 60 anni qui all’oratorio e al CFP di san Donà. Gli sono state consegnate le chiavi di San Donà di Piave. Noi crediamo che l’intera comunità che ha frequentato e oggi frequenta l’oratorio e il CFP lo veda come “il successore di Don Bosco grazie alla sua pazienza, gentilezza, volontà di aiutare i ragazzi nel loro percorso scolastico e personale”!

Noi ci siamo divertiti tanto e ci sono piaciute tutte le attività organizzate anche se non abbiamo partecipato a nessun torneo.

Gianpietro Turchetto ed Elsa Penzo, classe 1B

  • anno formativo 2019-20

SEGUICI SUI SOCIAL

             

CFP CNOS-FAP DON BOSCO - via XIII Martiri, 86 - 30027 San Donà di Piave (VE) - tel. 0421 338 980 - Organismo di Formazione accreditato dalla Regione del Veneto