Guardando la luna piena

Quando uno sguardo fuori dalla finestra ispira la creatività di un nostro allievo. Ecco una poesia da lui composta, grazie anche all'invito della sua prof. di italiano!

L’evento è avvenuto alle 20:15 del 09/03/2020.

Ero al balcone della camera dei miei genitori che posizionavo con cura il mio telescopio per poter osservare la grande luna; in un momento mentre mettevo a posto il telescopio per vederla, mio papà mi fece notare che stavo guardando proprio dalla parte opposta a quella in cui c’era la luna, allora ho girato il telescopio dalla parte giusta.

Mi resi conto che avrei dovuto fare almeno una foto e per poco me ne stavo dimenticando. Così la feci con la mia macchina fotografica e appena finì l’elaborazione della foto, la guardai.

Era così bella la luna che rimasi lì incantato con i miei genitori a fissarla per tre minuti… a quel punto rientrammo tutti a casa e io mi addormentai sognando di star seduto sulla luna a pescare con una canna che in realtà era la coda di una stella cometa!

E per tutta la notte feci quel sogno che mi ha ispirato questi versi

La luna

La luna è una dea

Che provoca l’alta marea

Che si allunga e si ritira.

La luna è la mia fantasia,

È la luce che di notte crea poesia

E illumina la via.

La luna è il futuro

Anche se ancora oscuro.

La luna sarà la nostra metà,

Forse il nostro pianeta.

Andrej Antonio Boso, classe 1A

  • anno formativo 2019-20

SEGUICI SUI SOCIAL

             

CFP CNOS-FAP DON BOSCO - via XIII Martiri, 86 - 30027 San Donà di Piave (VE) - tel. 0421 338 980 - Organismo di Formazione accreditato dalla Regione del Veneto