PASTORALE
Per diventare come insegna don Bosco "buoni cristiani e onesti cittadini"

 

 

 

Obiettivi educativi: la crescita integrale della persona

Il progetto educativo del CFP Don Bosco mette al centro il giovane per favorire la sua formazione integrale; lo rende soggetto attivo della sua maturazione coinvolgendolo consapevolmente in un programma di crescita che mira ad una vita piena e gioiosa; lo apre alla dimensione sociale rendendolo capace di contribuire alla crescita della società nella ricerca del bene comune. 

 

La formazione religiosa

La dimensione etico religiosa viene veicolata attraverso l’insegnamento della religione, le feste, le celebrazioni, gli incontri di preghiera, le giornate di amicizia e riflessione, i ritiri, le manifestazioni giovanili, le esperienze di volontariato, la missionarietà.

 

La formazione della coscienza

L’educazione impartita in un CFP salesiano rimanda ad un modello di vita e di uomo che deriva dall’antropologia cristiana. Pertanto, il CFP si riserva di: presentare proposte culturali, sociali e civili coerenti con il messaggio cristiano; esprimere una valutazione critica dei modelli in contrasto con tali valori; difendere, nel mondo del lavoro, i diritti dei più deboli.

 

L'educazione dell'affettività

È fondamentale creare attorno ai giovani un clima educativo ricco di scambi comunicativo-affettivi. II sentirsi accolto, riconosciuto, stimato e amato è, per ogni individuo, la migliore lezione sull’amore.
Allo stesso modo, il confronto con persone che vivono l’amore come forma di rispetto verso sé e gli altri ha la forza della testimonianza. Una vocazione matrimoniale vissuta con convinzione e aperta alla procreazione responsabile, si riverbera sui giovani favorendo l'apertura seria e serena all'amore. La testimonianza del religioso, che vive in modo limpido e lieto la sua donazione nella castità, fa percepire al giovane la possibilità di vivere una simile esperienza d'amore. 
Il servizio fraterno ai piccoli ed ai poveri e il contatto guidato con situazioni di sofferenza educa all’amore gratuito.

 

Il Coordinatore Pastorale (Catechista)

E’ responsabile dell'animazione delle attività pastorali del CFP; organizza i momenti di preghiera, le celebrazioni, le giornate di ritiro e la partecipazione dei giovani ai sacramenti della Riconciliazione e dell’Eucaristia; in collaborazione con il direttore, cura la formazione spirituale salesiana ed educativa dei docenti/formatori; assicura la relazione della CEP con la pastorale della Chiesa locale e con altre istituzioni educative del territorio; garantisce la disponibilità per la direzione spirituale, per i colloqui, per gli incontri personali con i ragazzi; promuove una particolare attenzione ai giovani in difficoltà o non inseriti in un contesto parrocchiale; coordina le iniziative di animazione vocazionale; favorisce il dialogo tra fede e cultura nelle diverse aree di insegnamento; segue l’animazione del tempo libero e delle attività complementari, con particolare attenzione all’associazionismo.

SEGUICI SUI SOCIAL

             

CFP CNOS-FAP DON BOSCO - via XIII Martiri, 86 - 30027 San Donà di Piave (VE) - tel. 0421 338 980 - Organismo di Formazione accreditato dalla Regione del Veneto